Illuminazione e Interior Design: Progettare con la Luce

Solicitar cotação

Número incorreto. Por favor verifique o indicativo do país, da cidade ou número de telefone.
Ao clicar 'Enviar' eu confirmo que li os Política de privacidade e aceitei que a minha informação seja processada para responder a um pedido.
Nota: Poderá anular o seu consentimento enviando email para privacy@homify.com com efeito futuro.

Illuminazione e Interior Design: Progettare con la Luce

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Salas de estar  por Grippo + Murzi Architetti, Moderno
Loading admin actions …

La forte consapevolezza che l'illuminazione non può che essere al centro dei progetti di interior design è presente in tutti i lavori dello studio Grippo+Murzi, tanto da rappresentare uno dei fili conduttori principali della costruzione degli ambienti domestici o commerciali.

Il rapporto tra illuminazione e interior design non è solo strettissimo, ma essenziale: è attraverso la riflessione della luce diffusa che percepiamo i colori, e quindi l'orientamento delle fonti di luce artificiali e di quelle naturali letteralmente costruisce i contorni degli spazi in cui viviamo.

Questo rapporto costitutivo tra luce, illuminazione e interior design è spiegato dalla sintetica e ficcante osservazione del grande architetto Pierluigi Nicolin: Una lampada spenta è product design, una lampada accesa è interior design.

Non solo, quindi, forme e design delle fonti di luce, come lampade e lampadari, contribuiscono a definire stile e carattere di un ambiente: è il design degli interni ad articolarsi attraverso la presenza stessa della luce, della sua disposizione e dell'orientamento delle sue fonti.

Progettare con la luce è costruire ambienti con la consapevolezza delle infinite relazioni, tra materiali e forme, tra colori e geometrie, che intessono la trama degli spazi in cui viviamo: vediamo come, nei progetti dello studio Grippo+Murzi.


1. Collegamenti fluidi

La fluidità del collegamento tra ambienti differenti, come cucina, sala da pranzo e soggiorno, è favorita da un articolato piano illuminotecnico che vede le luci Led che illuminano il piano della cucina interagire con sia con quelle dei faretti incassati nel soffitto che con quella naturale che proviene dal lucernario, in un continuo intersecarsi di piani prospettici, temperature e colori.

2. Dialogo continuo

La luce enfatizza aree specifiche, crea primi piani e sfondi, apre e allo stesso tempo individua con precisione porzioni di spazio, permettendo agli ambienti di dialogare continuamente e costantemente.

3. 1 Dialogo continuo

La luce e le fonti di illuminazione diventano origine e centro delle altre scelte progettuali: tonalità e geometrie delle pareti, forme e materiali dei mobili sono orientate dalla presenza della luce, dalla coesione ed enfasi che questa determina.

4. Illuminare il soggiorno

Nel soggiorno che vediamo la luce proveniente dalle finestre si fonde con quella che emerge dal controsoffitto, a sottolineare l'organicità di ogni elemento del progetto architettonico, una coesione che solo attraverso la luce può essere raggiunta.

4. 1 Illuminare il soggiorno

La casa di una coppia giovane e innamorata della musica: il soggiorno diventa uno spazio multifunzionale, in cui i piani di appoggio e le decorazioni devono saper lasciare spazio alla libertà di movimento: la luce, allora, non può che arrivare dall'alto e mettersi al servizio di questa libertà, di un rapporto agile tra vuoti e pieni.

5. Luci naturali e artificiali

La compresenza di fonti di luce naturale e artificiale è sfruttata deliberatamente per creare progetti di interior design coerenti organici: finestre, lampadari e abat-jour a parete come quelle che vediamo in questa camera da letto, costituiscono una trama ricca e avvolgente.

6. L'illuminazione nel progetto di ristrutturazione

Il soggiorno che vediamo in questa immagine è il risultato del progetto di ristrutturazione di un appartamento signorile all'ultimo piano di un palazzo romano: le luci a soffitto contribuiscono a rendere uniforme la nuova e più fluida organizzazione degli spazi.


7. 1 Illuminare ambienti commerciali: funzionalità e decorazione

In questo progetto dello studio Grippo+Murzi dedicato a un ambiente commerciale, quello di un ristorante a Milano, la valenza funzionale e decorativa del progetto di illuminazione emerge con forza in un coerente, e sorprendente, alternarsi di luci che illuminano con precisione i piani dei tavoli e creano costellazioni sempre nuove su pareti e soffitti.

7. 1 Illuminare ambienti commerciali: funzionalità e decorazione

Nel progetto per il Bo. Bo. Bistrot della Casa del Jazz, elaborato in collaborazione con l'architetto Fabio Coletta, gli stili e le forme originali di lampadari e lampade si integrano con vere e proprie sculture luminose che punteggiano le pareti.

7. 1 Illuminare ambienti commerciali: funzionalità e decorazione

La cadenza e l'articolazione degli ambienti è segnata da passaggi e aperture sottolineati e favoriti da una rete articolata di punti luce che si muove tra soffitti e pareti, ad altezze e con temperature e forme differenti.

8. Eleganza e semplicità

Un uso accurato e deliberato dell'illuminazione permette di dare agli ambienti, come quello della camera da letto che vediamo in questa immagine, di ottenere una qualità pittorica fatta di sfumature, di morbidi chiaroscuri, senza mai divenire stucchevoli illusionismi, ma sempre a favore di progetti coerenti e funzionali.

9. Un living moderno

Pieni e vuoti si alternano nella parete attrezzata del living, così come la presenza forte e il calore di ferro e legno, si alterna alla presenza del vetro e alla leggerezza dell'illuminazione, proveniente tanto dall'esterno che dai punti luce incassati nel soffitto e dalla lampada che porta il suo fascio morbido direttamente sul piano del tavolo.


Casas  por Casas inHAUS, Moderno

Precisa de ajuda com um projecto em sua casa?
Entre em contacto!

Encontre inspiração para casa!